Just another A-Nuclear site

Fukushima, la piscina è un incubo peggiore dei tre reattori in fusione

Nonostante la parziale fusione del nocciolo iniziata in tre reattori, alla centrale nucleare giapponese di Fukushima Daiichi il maggior pericolo viene dal combustibile esausto ma ancora radioattivo, che già due volte si è incendiato. Unincubo ancora peggiore di tre reattori in fusione: è tutto dire.

Gli americani ritengono che intense emissioni di radioattivitàprovengano dalla piscina annessa al reattore numero 4, in cui il combustibile esausto è stoccato per essere raffreddato. Ritengono anche che si sia crepata: altrimenti non si spiegherebbe perchè non contiene più acqua. Impossibile accertare la situazione, impossibile avvicinarsi a causa delle radiazioni troppo elevate. Le crepe aprirebbero gravissimi scenari mai considerati prima, e con soluzioni tutte da inventare.

Gli altri aggiornamenti dalla centrale nucleare ridotta a un cumulo di macerie dopo il terremoto e lo tsunami: i giapponesi ammettono che l’unica possibilità per evitare un ancor più massiccio rilascio di radioattività sia sigillare i reattori impazziti dentro un sarcofago di cemento. Come a Chernobyl.

Sono arrivati i rinforzi: i migliori esperti dell‘Iaea (l’agenzia per l’energia atomica dell’Onu) hanno preso il controllo della situazione. Il Giappone sta fronteggiando anche le conseguenze di terremoto e tsunami, ma una cosa del genere – un’implicita accusa di incapacità alle autorità nazionali – non si era mai vista.

Da quando la centrale ha cominciato a funzionare, si sono accumulate vicino ai reattori 11.125 barre di combustibile usato, che complessivamente contengono una quantità di materiale radioattivo quattro volte maggiore rispetto a quella ora presente all’interno di tutti e sei i reattori della centrale.

Il materiale radioattivo è costituito da uranio, in qualche caso plutonio, e soprattutto dai sottoprodotti delle reazioni nucleari avvenute nei reattori: cesioiodiostronzio radioattivi. Quando sono rilasciati nell’ambiente, vengono assorbiti dall’organismo al posto, rispettivamente, dello iodio normale, del potassio e del calcio.

Le barre usate sono ancora calde e radioattive, anche se meno del combustibile in uso. Hanno bisogno di essere continuamente raffreddate, e quindi devono essere conservate in vasche dove circola costantemente acqua refrigerata in modo da non superare di solito i 25 gradi.

Senza raffreddamento e addirittura senza acqua la fissione nucleare può riprendere. Già due volte alla piscina numero 4 si sono sviluppati incendi radioattivi dovuti presumibilmente allafusione dell’involucro di cui ogni barra è dotata.

In particolare, presso l’unità 4 sono alloggiate 1.479 barre esaurite, di cui 548 rimosse dal reattore solo in novembre e dicembre: e dunque molto calde e molto radioattive; inoltre 32 delle 514 barre stoccate presso il reattore 3 contengono il Mox, una miscela di uranio.

Ancora non ho trovato analisi dei rischi e degli scenari conseguenti alle (presunte) crepe nella piscina 4. Comunque, è intuitivo: anche disponendo di elettricità per pompare acqua, ilraffreddamento risulterebbe comunque problematico: come si fa a riempire una vasca rotta?

Altrettanto problematico risulterebbe spostare da qualche altra parte le barre: già ora èimpossibile avvicinarsi a causa della radioattività e più passa il tempo più le barre si scaldano e avvengono reazioni nucleari. E infine: dove è andata l’acqua – anch’essa presumibilmenteradioattiva – che era nella piscina?

http://www.blogeko.it/2011/crepata-fukushima-la-piscina-e-un-incubo-peggiore-dei-tre-reattori-in-fusione/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...