Just another A-Nuclear site

Le miniere di Uranio di Areva in Niger

Lo scorso 11 dicembre presso la miniera d’uranio Somair in Niger oltre 200.000 litri di fanghi radioattivi sono fuoriusciti da tre piscine lesionate riversandosi nell’ambiente.

La Miniera è di Areva, colosso francese dell’ energia nucleare , l’ unico che si occupa dell’ intero ciclo del combustibile radioattivo , dall’estrazione al trattamento e dalla progettazione di reattori nucleari allo stoccaggio,

Areva è anche tra i maggiori finanziatori di ForumNucleare, e dei sogni atomici della classe dirigente italiana a cui , evidentemente , spera di vendere i suoi costosissimi e pericolosissimi reattori EPR.

Un inchiesta del 2009 del CRIIRAD effettuata nell’ area della miniera aveva già messo in luce un vasto inquinamento radioattivo. In  40 anni di attività,  270 miliardi di litri di acqua sono stati utilizzati nelle miniere, contaminando l’acqua e impoverendo la falda acquifera.      In quattro campioni di acqua su cinque  raccolti nella regione di Arlit, la  concentrazione di uranio è risultata al di sopra del  limite raccomandato dall’OMS per l’acqua potabile. I dati storici indicano un graduale  aumento della concentrazione di uranio nel corso degli ultimi 20 anni, compatibile con l’influenza determinata dalla sfruttamento delle miniere. Alcuni dei campioni di  acqua hanno mostrato anche quantità disciolte di radon radioattivo.

Annunci

2 Risposte

  1. Pingback: Anonimo

  2. Pingback: Anonimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...